Disforia di genere

La Disforia di genere si riferisce ad una marcata incongruenza tra il genere esperito/espresso da un individuo e il genere assegnato alla nascita; questa incongruenza è accompagnata da disagio affettivo e cognitivo e dal desiderio di appartenere al genere opposto o ad un genere alternativo che va al di là degli stereotipi binari maschio/femmina.

 

 

Negli adulti con disforia di genere è spesso presente il desiderio di liberarsi delle proprie caratteristiche sessuali primarie ewoman_and_the_roses o secondarie ed acquisire le caratteristiche del genere opposto; queste persone possono adottare, a vari livelli, il comportamento, l’abbigliamento e i manierismi del genere esperito e si sentono a disagio quando sono considerati dagli altri come membri del genere che è stato loro assegnato.

Alcuni passano a vivere a tempo pieno il genere desiderato e si sottopongono a un protocollo di trattamento o a procedure mediche di riassegnazione sessuale.

 

Altre persone possono trovare modalità diverse per risolvere l’incongruenza tra il genere esperito e il genere assegnato, vivendo parzialmente il ruolo desiderato oppure adottando un ruolo di genere che non si configura convenzionalmente né maschile né femminile.