Concepimento

sensual woman

CONCEPIMENTO

Uno degli aspetti che caratterizza noi esseri umani è quello di avere la possibilità, escludendo cause organiche o psicologiche importanti, di scegliere e decidere di fare un figlio in maniera più o meno consapevole col nostro partner .

La decisione di avere o non avere un figlio è per la persona,  e per la coppia, un momento carico di significati che coinvolge l’identità e l’autorealizzazione e che va a toccare aspetti molto profondi della nostra personalità. Anche la  cultura , nella quale siamo immersi , si aspetta che rispondiamo al mandato di diventare genitori , ecco perché la decisione di avere o non avere un figlio è così complessa da prendere : tocca aspetti individuali e personali ma ci coinvolge anche a livello sociale.

A causa di diversi fattori , purtroppo, il concepimento può portare con se molte insidie  legate all’età media nella quale si cerca un figlio, a fattori organici e  ambientali come ad esempio condizioni  di vita stressanti . Rivolgersi ad un’equipe di professionisti può aiutare ad alleggerire il carico emotivo e la condizione di stress oltre che il vissuto di fallimento e/o impotenza. L’intensità del vissuto, ovviamente, varia in base alla caratteristiche personali,  può essere gestibile individualmente o essere di una  portata  tale per cui è opportuno richiedere aiuto.

 

ENDOMETRIOSI

Una delle condizioni mediche oggi più diffuse tra le donne è l’endometriosi. Consiste nella presenza di endometrio ,cioè del tessuto che riveste la parete interna dell’utero,  oltre la cavità uterina , in  altre sedi. Spesso passa molto tempo prima che venga diagnosticata la malattia e la donna passa lunghi periodi di instabilità, dove i sintomi da lei riportati vengono sminuiti e sottovalutati da chi la circonda.

L’endometriosi è una condizione ginecologica che può avere effetti negativi sulla fertilità. Può portare ad una situazione molto stressante, generare ansia, depressione,  perdita di autostima.

E’ una condizione che intacca la vita di una donna sotto diversi punti di vista: la relazione con il partner può risentirne, anche a causa del dolore che la donna può sentire durante i rapporti sessuali, la condizione lavorativa può essere compromessa a causa del dolore e dalle prolungate assenze per malattia.

Succede che anche il partner voglia capire insieme alla compagna cosa sia la malattia, come aiutarla, come non farle del male durante i rapporti sessuali. Anche in lui vengono spesso riscontrati vissuti di impotenza ed inadeguatezza.

L’aiuto di un sessuologo permette  che la coppia possa elaborare i vissuti su detti e ritrovarsi nella dimensione del piacere per non permettere alla malattia di prendere il sopravvento.